Future umanità

Tanti racconti, pubblicati in giorni diversi, come puntate di un'unica storia. Persone che hanno un'idea di futuro, un'immagine di come vorrebbero che fosse. E la realizzano nel loro quotidiano con passione e tenacia. Tante storie al presente, iniziano con un'idea e finiscono con un desiderio. Ogni idea lascia un'impronta dietro di sé e genera percorsi. Ogni desiderio si può esaudire alzando per un momento il volume dei propri pensieri, delle proprie speranze. Condividendoli. Come quando si cerca qualcosa su internet e un link porta a un altro link, una parola apre un mondo intero e poi tanti altri mondi ancora.
luglio 12 2013

Il futuro per noi è permettere alla bellezza di salvare il mondo

di: Alli Traina
Commenti 4
foto copia

                            Il principe Miškin -protagonista de L’Idiota di Dosotevskij- era convinto che la bellezza avrebbe salvato il mondo. Tutti ne ridevano e lui era considerato un ingenuo. Chiaramente ne sapeva di più: aveva la capacità di immergersi nelle relazioni umane mettendo a disposizione se stesso per le vite altrui, al contrario degli altri personaggi concentrati solo sul loro ego. Sta qui la chiave per rinascere e uscire dalla crisi: smettere di pensare secondo schemi egoistici e capire che la…

LEGGI TUTTO
luglio 11 2013

Il futuro per noi è guardare il mondo al contrario

di: Alli Traina
Commenti 0
618C7979

Conosco Ugo Giacomazzi e Luigi Di Gangi da tempo. E quando conosci qualcuno da tempo è raro rivolgere quelle domande in più, come se già si sapesse tutto. Ma è negli interstizi dell’esistenza, nelle maglie più strette del reale che si nasconde il senso delle persone. Me lo spiegano proprio loro, al termine di uno dei laboratori che ormai da sette anni conducono insieme ai ragazzi con la sindrome di Down. «È dentro le strade più strette che cerchiamo le nostre storie. Proviamo sempre a fare quel passo in più….

LEGGI TUTTO
luglio 10 2013

Il futuro per me è pensare al femminile plurale

di: Alli Traina
Commenti 2
618C7728

Ursula ha appena lasciato suo figlio Dante, di 6 anni, a scuola e sta discutendo con un uomo che le chiede insistente «c’è suo marito? Mi fa parlare con suo marito?». Mi guarda– sa che l’intervista è già iniziata, che la sto osservando – e gli risponde: «Sono io mio marito!». Sorride, mentre spinge il portone, al numero 17 di via Trabia: «Alcune persone ancora oggi credono che se sei donna e hai un figlio devi per forza avere un marito. E vogliono parlare con lui, con il marito». Il…

LEGGI TUTTO
luglio 9 2013

Il futuro per me è ascoltare ciò che il mare insegna

di: Alli Traina
Commenti 1
618C8027

La capacità di raccontare in maniera semplice ciò che è complesso l’ha imparata grazie al suo lavoro. Quella di fantasticare, grazie alla sua passione. Credevo di parlare di minori a rischio e provvedimenti restrittivi e invece con Elio Lo Cascio parlo di ragazzi e libertà. È la magia dell’inaspettato che si rivela quando credi di avere certezze. Tra i tanti progetti che manda avanti con i più giovani, si occupa anche di mediazione penale. Futuro per lui vuol dire cambiare prospettiva: non guardare al reato in un’ottica solamente rieducativa ma…

LEGGI TUTTO
luglio 8 2013

di: Alli Traina
Commenti 0
943298_688042421209639_140095405_n

Un’idea di futuro e un desiderio. Come nelle storie di questo blog. Questa volta, però, protagonista non è una persona ma una piazza. Da ieri piazza San Domenico si è trasformata in un giardino e insieme in un salotto. Con un prato, divani, piante e due coccodrilli colorati, gemelli di quello leggendario della Vucciria, realizzati dall’artista Domenico Pellegrino. Da ieri la piazza si è trasformata in un’idea. Racconta come potrebbe essere la città: tanti salotti metropolitani, chiusi al traffico e ricchi di verde nelle zone più belle di Palermo. Liberi…

LEGGI TUTTO
luglio 8 2013

Il futuro per noi è piantare semi, perché le future generazioni raccolgano i frutti

di: Alli Traina
Commenti 0
IMG_2256

    Eliano Cappello ha 34 anni e un passato nella ristorazione. Cameriere prima, cuoco poi. Lascia la Sicilia presto, alla ricerca di condizioni migliori. Irlanda, Egitto, poi arriva a Bordeaux e apre un ristorante. Gli affari vanno bene, il lieto fine dovrebbe essere qui. Però un giorno succede qualcosa. Mentre taglia le zucchine realizza di non sapere come crescono. Di non conoscere la forma delle loro foglie. Cucina due tipi di pollo e si chiede perché uno costi 1 euro e l’altro 6. Per scoprire che le normali abitudini…

LEGGI TUTTO
luglio 5 2013

Il futuro per me è conoscere il ritmo del mondo

di: Alli Traina
Commenti 0
618C8208

Jean Philippe Sabine ha 10 anni e sa esattamente qual è stato il suo primo ricordo. Ogni volta che ci ripensa non sono immagini o parole a farsi spazio nella sua mente, ma una canzone mauriziana ascoltata a 4 anni. «Come si fa questo suono?» chiede. E il padre gli spiega che si tratta di una chitarra e di un tamburo. Me lo racconta facendomi immergere nella meraviglia di quando si scopre se stessi per la prima volta. Di quando si scopre qualcosa di sé che ancora nessuno sa. Nato a…

LEGGI TUTTO
luglio 4 2013

Il futuro per me è scoprire l’esistente

di: Alli Traina
Commenti 1
01293_031

Emoziona ascoltare Davide Corona mentre racconta del suo progetto di ricerca. E capisco subito che non mi sta parlando solo di questo. Ma del significato più profondo che muove ogni suo passo: cercare la forma di un sogno. Immaginare l’esistente. Ricercatore dell’Università di Palermo e dell’Istituto Telethon Dulbecco, Davide studia come gli errori nella lettura del Dna da parte delle nostre cellule stiano alla base di diverse malattie genetiche. Per dieci anni lavora all’estero, in Germania prima e negli Stati Uniti poi. Lì matura un’idea, ma è nella sua città…

LEGGI TUTTO
luglio 3 2013

Il futuro per me è far conoscere ai ragazzi l’orizzonte, per superarlo

di: Alli Traina
Commenti 1
Daniela

Con Daniela Bellomonte ho appuntamento al Centro Tau, nel quartiere Zisa. È lì che per lei è iniziata ogni cosa, quando da bambina si è innamorata “del teatro e del mondo”. Non conosco la via Cipressi così chiedo ai passanti. «È lontanissima» dicono alcuni. «È qui vicino» dicono altri. E la strada appare e scompare a ogni passo. Certi quartieri a Palermo sono così, lontanissimi e vicinissimi insieme. Per il resto della città sono zone di frontiera, per chi ci vive sono il centro del mondo. Il Centro Tau da…

LEGGI TUTTO
luglio 1 2013

Il futuro per me è immaginare prodigi. E realizzarli

di: Alli Traina
Commenti 4
claudia_3

L’hanno definita “bambina prodigio”. Lei ne sorride. Non crede di essere una bambina prodigio. Crede di essere una bambina capace di immaginare il prodigio e realizzarlo. Claudia Cusimano ha 11 anni e una grazia innata. Dosa una consapevolezza adulta dei problemi ambientali con una purezza bambina nella maniera di affrontarli. Fin da quel giorno in cui, a 9 anni, osservando dalla finestra i palazzi alti del quartiere Uditore, allunga un po’ lo sguardo e intravede un muro che si perde dietro il cemento. Sa che delimita un terreno arido e abbandonato….

LEGGI TUTTO